10 Giugno 2019

Efficienza energetica e risparmio in bolletta nel settore sanitario, l’Ospedale di Negrar (Vr) sceglie la cogenerazione di AB

L’ IRCCS Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar (Vr), con le sue tre strutture socio-sanitarie affiancate e i circa 900 posti letto, è una delle più importanti realtà di assistenza sanitaria del Nord-Est. Recentemente l’amministrazione ospedale, per far fronte alla forte domanda di energia termica ed elettrica, ha deciso di installare un impianto di cogenerazione, per fornire sia di energia elettrica sia di energia termica, le sue diverse strutture. I tecnici AB di Orzinuovi (Bs) hanno dapprima analizzato i bisogni e in seguito progettato e realizzato un impianto Ecomax® 20 NGS con una produzione elettrica di 2.006 kW e termica di 1.844 kW per produrre acqua calda interamente consumata dalle strutture, molto importante per le diverse funzioni ospedaliere. Grazie a questo nuovo impianto entrato in funzione a fine 2018, l’IRCC  Ospedale Sacro Cuore Don Calabria oggi risparmia il 60% in bolletta energetica ogni anno, oltre a 2.325 tonnellate di CO2 emesse all’anno.

Negli ultimi 30 anni AB si è imposta come ideale partner internazionale per l’efficienza energetica del settore sanitario grazie alle proprie soluzioni indoor e outdoor flessibili. Alcune tra le principali realtà mondiali leader nei loro settori hanno scelto AB per raggiungere i propri obiettivi di efficienza energetica, grazie all’integrazione dell’impianto al proprio sito produttivo con la certezza di ottenere benefici sia ambientali che economici a lungo termine. I sistemi cogenerativi di AB permettono in particolare agli ospedali di ridurre i costi energetici, migliorare le performance ambientali e aumentare l’affidabilità. Molti ospedali hanno carichi elevati di energia per il riscaldamento, l’acqua calda e la sterilizzazione, operano giorno e notte, sette giorni alla settimana e hanno bisogno di una garanzia di potenza continua per le attività di primaria importanza, a partire dalle sale operatorie. Gli elementi a favore della cogenerazione sono molti, tra cui carichi di energia costanti e funzionamento continuo della struttura ospedaliera, per il maggior numero possibile di ore della settimana e dell’anno. A questo aggiungiamo la capacità delle soluzioni AB di operare anche come fornitori di energia in autonomia rispetto alla rete e i benefici ambientali e di immagine che derivano dall’ottimizzazione dell’uso del combustibile e dalla riduzione delle emissioni di CO2.

Abbiamo scelto AB perché abbiamo da subito avuto risposte rapide da un gruppo di lavoro competente, dinamico, disponibile ed entusiasta ha dichiarato Paolo Martini, CTO dell’IRCCS Ospedale Sacro Cuore Don Calabria –  L’esperienza è sicuramente positiva sia per i risultati che stiamo ottenendo sia per la collaborazione con AB in quanto sono stati rispettati i tempi di progettazione e installazione e abbiamo inoltre potuto verificare l’efficienza di un service puntuale ed affidabile”.

Leggi il comunicato stampa