12 Marzo 2018

La Fondazione Maugeri sceglie la cogenerazione AB

La clinica pavese, grazie all’impianto di cogenerazione AB, ridurrà le emissioni di anidride carbonica  di circa mille tonnellate l’anno,  come farebbero con la fotosintesi 50mila alberi.

L’energia elettrica prodotta, elevata in media tensione, sarà interamente autoconsumata sul posto dall’Istituto. L’energia termica, invece, recuperata dal processo di combustione, dal motore e dai fumi, sotto forma di acqua a 90 gradi, sarà utilizzata nei mesi più freddi per il riscaldamento dell’ospedale, riducendo di circa il 60% l’impiego delle caldaie tradizionali.  Nelle stagioni intermedie e in estate, il fabbisogno di energia termica dell’Istituto sarà integralmente soddisfatto dal cogeneratore.  Il risparmio annuo in spese energetiche sarà di 750mila euro.