ENERGIA DA BIOMETANO: UNA NATURALE VOCAZIONE ECOSOSTENIBILE

Il biometano è una fonte di energia rinnovabile programmabile che si ottiene sottoponendo il biogas ad un processo di upgrading (pretrattamento, purificazione e separazione del metano dall’anidride carbonica) portando la concentrazione di metano CH4 a superare il 97%.
L’utilizzo del biometano ha ricadute positive sui comparti agro-alimentare, trattamento acque e FORSU, in un’ottica di energia circolare. Inoltre, è sostenibile: essendo CO2 neutro può contribuire a ridurre anche le emissioni in atmosfera.
Grazie all’upgrading è possibile convertire in biometano il biogas da digestione anaerobica derivato dal trattamento di sottoprodotti di origine biologica, scarti agricoli, reflui animali, FORSU, wwt e altre biomasse. La generazione di combustibile rinnovabile rappresenta una soluzione redditizia grazie alla possibilità di immetterlo nella rete o trasportarlo su gomma.

Certificati di immissione al consumo del biometano

Il processo di allacciamento alla rete Snam